Chirurgia aperta dell'instabilità della spalla

Quando la gravità o le caratteristiche intrinseche delle lesioni causate dalla lussazione della spalla non sono riparabili con il trattamento conservativo o con l’artroscopia, si rende necessario intervenire chirurgicamente a cielo aperto.
Ciò comporta l'esecuzione di una piccola incisione sulla regione anteriore della spalla.

L’intervento di Latarjet è utilizzato nelle instabilità antero-inferiori recidivanti di spalla che presentano deficit ossei importanti sulla testa omerale (Lesione di Hill-Sachs) e/o perdite ossee sulla regione anteriore della glena.
L'intervento prevede il distacco della coracoide (un’apofisi ossea della scapola) la sua trasposizione e fissazione sul margine antero-inferiore della glenoide con due viti metalliche in titanio.

 latarjet 4Fasi intervento di Latarjet

 Latarjet 2